Base trucco perfetta: come farla in 5 step

Base trucco perfetta: come farla in 5 step. Consigli e prodotti da usare

Come fare una base trucco perfetta? Vediamo insieme come preparare il viso nel modo corretto e come applicare fondotinta, correttori e ciprie, allo scopo di aumentarne la tenuta e far durare più a lungo il make up

Realizzare una base trucco perfetta è il primo passo da fare per riuscire a ottenere un make up impeccabile e duraturo, che non si sciolga né si rovini dopo poche ore. Purtroppo a volte, complice la fretta, dimentichiamo dei passaggi fondamentali che in una corretta beauty routine quotidiana non dovrebbero mai, ma proprio mai, mancare.Come realizzare una base trucco perfettaOggi siamo qui proprio per questo, vedremo insieme i 5 step fondamentali necessari per creare una base viso a prova di flash, su cui “costruire” un trucco che duri davvero.

Realizzare una base trucco perfetta: idratazione e cura della pelle

Al fine di ottenere una buona base make up, non bisogna mai dimenticare di prendersi cura della bellezza della pelle. Dopo averla accuratamente detersa con i prodotti adatti, applica dunque una buona crema idratante adatta al tuo tipo di epidermide, purché si tratti di una crema a leggera e a rapido assorbimento. Avène Hydrance Légère emulsione idratante, ad esempio, è un’ottima base per il trucco .Emulsione idratante Avène base truccoScegli ciò che più si adatta al tuo viso: idratante se particolarmente secca, per pelli miste se soffri di acne o punti neri in determinate zone, fino ad arrivare alla crema antirughe se hai linee sottili e il viso segnato dalla fatica o dall’età.

Sai qual’è il segreto? Se anche vai di fretta, l’imperativo è far asciugare benissimo la crema viso! In questo modo impedirai al fondotinta e agli altri prodotti make up di fondersi con la crema, permettendogli di fissarsi bene al viso.

Base trucco perfetta: primer e olio servono sempre?

Prima di applicare il fondotinta, è davvero necessario utilizzare un primer pre-trucco? La risposta è nì: se non hai particolari problemi di pelle, come imperfezioni evidenti o pori dilatati da mascherare, puoi tranquillamente evitare questo passaggio. Personalmente, riservo l’utilizzo del primer alle serate e occasioni importanti, per far durare ancora più a lungo il make up o minimizzare i pori e perfezionare al massimo l’epidermide.

Olio Primer Viso Photo Finish SmashboxIn alternativa al primer, puoi prendere in considerazione di stendere un olio viso prima del tuo fondo abituale, come Photo Finish Primer Oil Di Smashbox. Si tratta di un olio in grado di illuminare il viso, che ha il pregio di assorbirsi in un attimo, regalando una sferzata di energia e tonicità in più alla pelle.

Base trucco: quale fondotinta scegliere?

A lunga tenuta, anti age, idratante, coprente, compatto o liquido: quale fondotinta scegliere per creare una perfetta base trucco? Partiamo sempre dal presupposto che il fondotinta va scelto innanzitutto sulla base del proprio tipo di pelle.

In parole povere, un fondotinta troppo idratante non andrà bene per chi possiede un’epidermide oleosa o tendente a ungersi facilmente. Mentre un fondo tendenzialmente secco sarà da evitare per chi ha una pelle disidratata o segnata da rughe e linee sottili, perché tenderà a evidenziarle.

In linea di massima, i fondotinta compatti o in polvere sono più indicati per le pelli grasse o miste, mentre quelli fluidi per le pelli secche, ma con qualche eccezione. Esistono dei fondotinta liquidi davvero leggeri e impalpabili, che regalano un finish naturale e un effetto seconda pelle, leggero e matte, come quello dato da Rimmel Match Perfection.Fondotinta perfezionatore della pelle Rimmel Match Perfection

Fondotinta Rimmel Match perfection Rimmel: leggi qui recensioni, prezzo e caratteristiche

Per stendere il fondo, inizia con un apposito pennello o con le dita, per finire con la spugnetta. La beauty blender sarà il segreto per ottenere un’applicazione uniforme, oltre che per fissare il prodotto alla pelle e farlo durare più a lungo.

In alternativa al fondotinta, è possibile scegliere una bb cream, ancora più leggera ma, ovviamente, meno coprente.

Come creare una base trucco perfetta: correggere le imperfezioni

A questo punto, è il momento di correggere le imperfezioni della pelle con il correttore adeguato. Abbiamo già parlato di colour correcting e di come scegliere il correttore occhiaie del colore giusto in un articolo dedicato, dunque sappiamo già che alcuni colori, tipo il verde che copre i rossori, vanno applicati rigorosamente prima del fondotinta.

Alcuni correttori di nuova generazione sono in grado di minimizzare al massimo piccole rughe e segni dell’età, proprio come Instant Anti-Age di Maybelline New York.Correttore Maybelline Instant Anti Age cancella età

Per quanto riguarda i correttori anti imperfezioni, in particolare quelli color carne, personalmente preferisco metterli in seguito al mio fondo. Questo mi permette di dosare meglio la quantità di prodotto senza eccedere e di individuare più facilmente le imperfezioni della pelle che sono rimaste “impunite” dal fondotinta.

Per applicare il correttore nel modo corretto, utilizza appositi pennellini da sfumatura oppure a lingua di gatto.

Base trucco: fissare e opacizzare il make up viso

Opacizzare e fissare il trucco è uno step a cui non posso proprio rinunciare, in quanto solitamente amo utilizzare fondotinta fluidi e non troppo secchi. Se per la tua make up routine hai scelto un fondotinta opacizzante, puoi provare a saltare questo passaggio, ma ti consiglio comunque una spolveratina di cipria, almeno nella zona “T”, per essere sicura che il tuo trucco non lucidi.

La mia preferita è quella trasparente e impalpabile, leggera e invisibile, che riesce a dare al viso un effetto mat ma non polveroso, come quello dato dalla cipria Insta Fix e Matte di Rimmel London, creata appositamente per far apparire la pelle perfetta nelle foto.

Cipria trasparente Rimmel Insta Fix & Matte

Scopri qui tutta la linea Rimmel Insta, ispirata a Instagram e studiata per una pelle a prova di flash

Esistono poi anche ottimi fissatori in spray per il trucco, da vaporizzare sul viso da una distanza di circa 20 centimetri, in grado di aumentarne la durata e mantenerlo intatto per ore. Spesso però questi prodotti contengono alcool, per cui consiglio di limitarne l’uso a occasioni speciali, come matrimoni o cerimonie estive, durante le quali necessiti di una tenuta extra.

In alternativa al fissatore, amo spesso utilizzare un’acqua termale spray: idrata, lenisce e fissa il make up, rendendolo più naturale e togliendogli l’eventuale aspetto polveroso.

E voi, amiche make up addicted, quali trucchi utilizzate per far durare più a lungo il make up e apparire impeccabili? Raccontatemi quali sono i vostri prodotti preferiti per fare una base viso perfetta e come li utilizzate, nello spazio dei commenti in fondo alla pagina.

Please follow and like us:
error
Condividi su

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *