Correttore occhiaie: come scegliere il colore giusto per te

Correttore occhiaie: come scegliere il colore giusto per te

Parliamo di un cosmetico che non può mancare in nessun beauty case: il correttore. Ecco alcuni consigli utili su come scegliere il correttore occhiaie del colore giusto e come usarlo per ottenere una pelle senza imperfezioni

Come scegliere il correttore occhiaie del colore giusto? Se anche tu te lo sei chiesto almeno una volta, questo articolo è stato scritto apposta per te. Iniziamo dicendo che le occhiaie, argomento spinoso, ma che ci accomuna (quasi) tutte, non sono semplici da nascondere.

Però, a noi beauty addicted piacciono le mission impossible, dunque eccoci qui a provare a sconfiggere le antiestetiche borse sotto gli occhi. Scherzi a parte, sul mercato esistono ottimi correttori per occhiaie, con formulazioni innovative che riescono ad andare incontro a qualsiasi esigenza, adattandosi proprio a tutte.

Correttore per occhiaie: quale colore scegliere?

Ce ne sono di diverse tonalità e colori, liquidi, in stick, in barattolo: oggi ci concentreremo però sui colori. A cosa serve il correttore verde? Perché è meglio utilizzare un copri occhiaie aranciato, piuttosto che uno rosato? Vedremo di rispondere alle domande più comuni, allo scopo di risolvere alcuni dei dubbi più frequenti, in merito al correttore occhiaie.

Correttore occhiaie: una buona base prima di tutto

Iniziamo dicendo che, ancor prima di capire quale colore scegliere e come stenderlo, è necessario preparare la pelle nel modo giusto. Non mi stancherò mai di dire che creare una buona base è uno degli step di bellezza fondamentali per qualunque tipo di trucco.

Dunque, questo passaggio non si può assolutamente trascurare. Scegli perciò una buona crema, che sia indicata per il tuo tipo di pelle, ma anche per far da base al make up che stai andando a realizzare e attendi qualche minuto che si assorba alla perfezione.Crema viso base trucco

Ad esempio, se hai intenzione di creare un trucco effetto glow, creato mediante l’uso di prodotti cremosi e ricchi, non servirà una crema troppo corposa, ma un fluido leggero e di facile assorbimento. Mentre, se stai andando a realizzare un make up opaco, realizzato prevalentemente con prodotti in polvere e tanta cipria, ti servirà una crema più ricca e nutriente.

Ovviamente, molto dipende anche dall’idratazione e dalla tipologia della tua pelle: ci occuperemo nello specifico di questo argomento prossimamente, in un articolo dedicato.

Come si usa il correttore per occhiaie

Come si utilizza il correttore anti occhiaie? Una volta trovata la crema giusta e creata la base, è il momento di coprire le occhiaie con il correttore. Personalmente, preferisco stenderlo prima di mettere il fondotinta, ma in questo non c’è una regola assoluta.

Ci sono donne che si trovano meglio facendo il contrario, cioè mettendo prima il fondotinta e poi il correttore contro le occhiaie. Questo vale per tutti i colori, tranne per il correttore verde, che va necessariamente applicato prima del fondotinta.Correttore occhiaie: come si usa

Altra cosa molto importante, è scegliere la giusta texture. Contro le occhiaie servono correttori liquidi o compatti ma piuttosto cremosi, bisogna evitare di scegliere prodotti troppo secchi, per non ritrovarsi dopo qualche ora con il contorno occhi molto segnato.

Inoltre, coprire questo tipo di imperfezioni con un correttore troppo asciutto, servirebbe soltanto a ritrovarsi con gran parte del prodotto depositato tra le pieghette della pelle.

Il modo ideale di stendere il concealer è usare le dita, picchiettandolo e sfumandolo bene, senza eccedere. Puoi procedere all’applicazione anche con un piccolo pennello da sfumatura o a lingua di gatto.

 

Pennello per correttore Real Techniques

Pennello per correttore Real  Techniques, Expert Concealer

Correttore aranciato per occhiaie molto scure

In caso di occhiaie molto scure e pronunciate, serve un correttore aranciato o pesca. Questo colore caldo tende infatti a neutralizzare il tono delle occhiaie marroni, blu o verdi, andandole a contrastare grazie alla sua tonalità.

Se tendi ad avere il contorno occhi molto segnato, scegli dunque l’arancio, che minimizzerà occhiaie e imperfezioni ed evita assolutamente tutti i toni del rosa e del viola. Il correttore arancio è molto coprente e risulta utile per coprire occhiaie congenite e marcate, ma anche in caso di lividi, ematomi e capillari bluastri.Correttore arancione NYX per occhiaie molto scure

Il suo tono aranciato neutralizzerà il blu o il viola della tua occhiaia, ma non basterà utilizzarlo da solo: sarà necessario uniformarlo con un concealer illuminante o un fondotinta. Puoi scegliere di utilizzare entrambi, a patto che siano di una tonalità il più possibile simile a quella del tuo incarnato.

Il correttore giallo sarà invece la scelta giusta in caso di occhiaie violacee o rosate. Ancora una tonalità calda dunque, ideale per le pelli molto chiare e piuttosto semplice da stendere. Rispetto all’arancio infatti, il giallo, essendo un colore chiaro, è più facile da uniformare con il resto del viso e si può applicare anche sopra al fondotinta. Io lo utilizzo soprattutto per illuminare, in quanto, in caso di occhiaie pronunciate, trovo l’arancione insuperabile e insostituibile.

Correttore occhiaie lavanda o rosa

Se hai occhiaie grigie necessiti di un correttore rosa, mentre se le hai giallognole la scelta ricadrà su un lavanda o un lilla. Questi colori servono a illuminare l’incarnato, mimetizzano i segni della fatica sono molto adatti per chi ha una pelle spenta e opaca.

Poco riposo, stanchezza, oppure il fumo possono esserne le cause, ma la bella notizia è che questo tipo di occhiaie sono piuttosto semplici da nascondere.

Correttore per occhiaie lavanda PRO.concealPuoi miscelare il correttore in tonalità rosate alla tua abituale crema contorno occhi, oppure applicarlo da solo, sia prima che dopo aver steso il fondotinta. Occhio però alla nuance: non dovrà essere di un tono troppo chiaro, pena l’accentuazione del temuto effetto grigiastro, che stiamo proprio cercando di contrastare!

Invece, in caso di macchie gialle molto evidenti, come ad esempio quelle derivanti da un’abbronzatura poco uniforme, potrà esserti d’aiuto un correttore lilla, o addirittura viola.

Correttore verde per occhiaie: quando usarlo

Il correttore verde serve a minimizzare le occhiaie rosse, la couperose, la rosacea e i piccoli capillari visibili del viso. Ottimo per coprire brufoli e rossori, il concealer verde va steso in maniera uniforme, necessariamente prima del fondotinta e maschera soltanto occhiaie leggere.Correttore verde biologico 01 Naturaverde

Applicando il correttore verde sotto al tuo fondo abituale potrai mascherare occhiaie rosse e qualunque segno di questa tonalità che, come ci insegna la scala dei colori, viene neutralizzata dal verde. Questo accade perché, rosso e verde sono colori complementari, che sovrapposti danno vita a un colore neutro.

Il concealer verde viene spesso utilizzato insieme a uno di colore beige, simile all’incarnato, soprattutto quando è necessario coprire discromie della pelle importanti.

Correttore occhiaie color carne per borse sotto gli occhi poco marcate

Per coprire occhiaie leggere e poco marcate, puoi usare tranquillamente un correttore color carne. Sceglilo però con molta cura: deve essere di mezza tonalità più chiaro del tono della pelle, per riuscire a ottenere un effetto omogeneo e senza macchie. Il correttore color carne si può tranquillamente applicare anche sopra al fondotinta, in base alle proprie abitudini personali.Accord Parfait correttore occhiaie L'OrealIn commercio ce ne sono di svariate tonalità, per pelli scure o chiare, andando dall’avorio, al beige, al biscotto. In stick, liquidi, in penna, in cialda: a ognuna il suo correttore, da scegliere in base alle preferenze e alle caratteristiche della propria epidermide. Ad esempio, per mascherare, oltre a occhiaie leggere, rughe e linee sottili e idratare la pelle, potresti optare per il correttore Maybelline Il Cancella Età, per me il migliore di questa categoria.

Dunque, se hai occhiaie chiare e leggermente accennate, via libera al correttore color carne, ma mai in tonalità troppo fredde, che farebbero inevitabilmente virare al grigio la tua occhiaia. Meglio optare per gli shade caldi, in grado di rendere luminoso e perfetto l’incarnato della delicata zona delle occhiaie.

Concludiamo dicendo che le occhiaie non sono sempre uguali, ma possono cambiare a seconda di vari fattori, tra cui una variazione delle ore di sonno o di temperature ambientali, ma anche in base al tuo stato di salute.

Per ovviare a ciò e non farti trovare mai impreparata, in commercio puoi trovare praticissime palette di correttori, contenenti tutto l’occorrente per mascherare qualunque tipo di occhiaia si presenti sul tuo viso.

Parleremo in seguito di come realizzare una base perfetta, per preparare la pelle all’applicazione del concealer e del fondotinta. Ma adesso sono curiosa: tu che correttore per occhiaie usi? E quali rimedi anti occhiaie fanno parte della tua beauty routine quotidiana?

 

Please follow and like us:
Condividi su

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *