Recensione Garnier Olia tinta per capelli

Garnier Olia tinta per capelli senza ammoniaca da fare a casa | Recensione

Recensione della colorazione per capelli da fare in casa Olia di Garnier, tintura permanente senza ammoniaca, formulata con il 60% di Oli di Fiori di origine naturale

Ho provato Garnier Olia, la tinta per capelli permanente senza ammoniaca, da fare in casa. In questo delicato periodo, in cui i parrucchieri e tantissime altre attività commerciali sono chiuse, come fare a rimediare al problema dei capelli bianchi? Pur stando in casa, vedersi bene e a posto è importante, al fine di migliorare l’umore e dare una parvenza di “normalità“, laddove intorno a noi ne è rimasta davvero poca.

Colorazione capelli da fare a casa senza ammoniaca

Non ho moltissimi capelli bianchi ma, avendoli piuttosto scuri, anche quei pochi spiccano fieramente sulla mia testa, quasi come a volermi ricordare continuamente che il tempo passa. In altre occasioni, in cui non ho potuto andare dal mio amatissimo parrucchiere di fiducia, ero ricorsa alla tinta tono su tono Casting Crème Gloss di L’Oréal, per me sufficiente a coprire i primi capelli bianchi.

Garnier Olia colorazione capelli permanente

Non avendo trovato Casting sullo scaffale del supermercato, ho optato per Olia di Garnier, ispirata dalla confezione e dal fatto che prometteva capelli luminosi e dal colore intenso. Costa 5,60€ e si può reperire, in diverse nuance, anche su Amazon Beauty, in QUESTA PAGINA. Insieme al foglietto illustrativo, a mio avviso fatto molto bene, la scatola contiene:

  • Un rivelatore in crema da 60 gr;
  • Un tubetto di crema colorante da 60 gr;
  • Un applicatore vuoto dove miscelare i componenti;
  • Un paio di guanti usa e getta;
  • Un balsamo luce e seta da 54 ml, riutilizzabile.

Oltre ad essere priva di ammoniaca, Olia contiene il 60% di Oli di Fiori di origine naturale, i quali dovrebbero regalare nutrimento e idratazione ai capelli, senza lasciarli secchi o crespi. Certo, gli ingredienti non sono propriamente tutti benefici, ma si tratta pur sempre di una tinta permanente. Vi lascio qui sotto la foto dell’INCI, in modo che possiate scegliere in autonomia.

Ingredienti e INCI tintura Olia di Garnier

In ogni caso, almeno 48 ore prima di effettuare la colorazione, è necessario eseguire un test allergico, proprio come indicato sulla scatola. Questo passaggio, non va tralasciato nemmeno se si è già utilizzato il prodotto in precedenza. Una regola che vale per qualsiasi tipologia di tintura domiciliare, anche la più naturale.

Tintura fai da te: come si usa

Olia di Garnier è una colorazione domiciliare di facilissimo utilizzo, della quale io ho scelto la nuance Castano Scuro 4.0. Servono pochi passaggi per miscelare e applicare il prodotto sulla capigliatura. Vediamo nel dettaglio come si usa la tintura senza ammoniaca agli Oli di Fiori naturali:

  • Mettere i guanti contenuti nella confezione;
  • Inserire nello shaker i due prodotti coloranti, crema+rivelatore;
  • Agitare il flacone applicatore per circa 30 secondi con forza, poi svitare imperativamente il cappuccio;
  • Applicare sui capelli asciutti non lavati partendo dalle radici, servendosi del sottile beccuccio in dotazione;
  • Sciacquare accuratamente con acqua tiepida, senza fare lo shampoo;
  • Tenere in posa per 5 minuti il balsamo luce e seta, risciacquare e asciugare come al solito.

Garnier Olia Castano Scuro 4.0 tinta permanente

La colorazione va tenuta in posa 30 minuti sull’intera capigliatura se si deve colorare interamente, o se non si fanno tinte da diverso tempo. Su capelli colorati recentemente in un colore simile, sarà necessario tenere in posa per 20 minuti solo sulle radici e i restanti 10 anche sulle punte. Io ho optato per questa seconda opzione e il risultato del colore Castano Scuro 4.0 è quello che potete vedere qui sopra in foto, davvero molto simile alla nuance fotografata sulla scatola.

Recensione colorazione Garnier Olia

La mia opinione in merito alla colorazione permanente Olia è molto positiva, mi sono trovata bene perché la miscela non brucia sulla cute, ha un ottimo profumo e copre perfettamente i capelli bianchi. Lascia i capelli abbastanza morbidi e setosi, il colore è luminoso e soprattutto fedele a quello riportato sulla confezione, senza sorprese. Si applica facilmente, non cola (credo dipenda anche dal fatto che si usa su capelli asciutti), è facile da risciacquare.

Insomma, proprio niente da dire su questa tinta da fare a casa, se non che comunque spero di vedere presto il mio parrucchiere perché ho urgente bisogno di un taglio 🙂

Anche per oggi siamo arrivate alla fine, spero di avervi tenuto compagnia per qualche minuto con la recensione di Olia. Sono curiosa di sapere se anche voi siete dovute ricorrere a una colorazione domiciliare in questi giorni di stop, quale marca avete utilizzato e come vi siete trovate… vi aspetto come sempre nei commenti o via mail!

Nel frattempo, non perderti gli ultimi articoli del blog:

Maschera per piedi esfoliante Moksha Beauty alla lavanda | Test e Recensione

Mini Retro Palette Natasha Denona | Novità 2020 | Foto e swatch

Condividi su

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *